PUBBLICA ILLUMINAZIONE: ACCORDO FIEE – GEMMO

Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica (FIEE) entra nel capitale di City Green Light di Gemmo, principale operatore privato nel settore della pubblica illuminazione

  • Stanziamento iniziale 33 milioni di euro: primo passo di una più ampia operazione, prevista entro i prossimi 6 mesi, che vedrà l’ingresso nel capitale della società di co-investitori finanziari di elevato profilo
  • Obiettivo di un investimento complessivo di 90-100 milioni di euro

Roma – Arcugnano, 6 febbraio 2018 – Con uno stanziamento iniziale 33 milioni di euro, il Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica (FIEE) – fondo di equity italiano dedicato al finanziamento di progetti di efficienza energetica – avvia una partnership strategica con Gemmo SpA attraverso l’ingresso in City Green Light, al quale Gemmo ha conferito il ramo d’azienda “pubblica illuminazione”.

La partnership FIEE – Gemmo è finalizzata all’ulteriore sviluppo dell’efficienza energetica nella pubblica illuminazione di City Green Light, ad oggi il primo operatore privato nel settore in Italia con  più di 350.000 punti luce, un programma di investimenti per il 2018 di oltre 45 milioni di euro, un portafoglio commesse superiore al mezzo miliardo di euro e un fatturato 2017 pari a 55 milioni di euro.

City Green Light ha inoltre partecipato a gare di importante rilievo che – qualora aggiudicate – ne garantiranno l’ulteriore crescita.

FIEE, certo delle prospettive di sviluppo della società, ha avviato la ricerca di ulteriori investitori finanziari (con alcuni dei quali sono in corso avanzate discussioni) finalizzata ad assicurare un complessivo impegno finanziario di 90-100 milioni di euro entro i prossimi 6 mesi.

Gemmo S.p.A., storica azienda che fa capo alla famiglia Gemmo dal 1919, opera nel settore delle grandi infrastrutture e dei servizi, realizzando impianti tecnologici, opere di illuminazione pubblica e fornendo servizi di facilty management ad aziende sia pubbliche che private, in ogni parte del mondo. Dopo Enel, Gemmo è da ben vent’anni il primo operatore privato del settore, posizione conquistata grazie alla capacità di innovazione e a un modello di gestione finalizzati a garantire il massimo efficientamento energetico al sistema dell’illuminazione cittadina e la susseguente riduzione della spesa pubblica.

Il Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica (FIEE) è primo fondo di equity italiano dedicato esclusivamente a progetti di investimento nel settore dell’efficienza energetica in Italia e all’estero. Il fondo è gestito da Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica SGR S.p.A. sotto la guida del presidente del Consiglio di Amministrazione Raffaele Mellone e dall’amministratore delegato Andrea Marano, con una dotazione finanziaria di 166 milioni di euro. La compagine dei promotori include anche Fulvio Conti (già amministratore delegato di Enel), Maurizio Cereda (in precedenza vicedirettore generale e consigliere di Mediobanca) e Lamse S.p.A. (holding di partecipazioni di Andrea e Anna Agnelli).

“L’accordo con FIEE ci consentirà di realizzare pienamente e con maggiore velocità le enormi potenzialità di sviluppo dell’area della pubblica illuminazione”, ha spiegato Irene Gemmo, consigliere di Gemmo S.p.A. e di City Green Light. “FIEE è il partner ideale per un’impresa come Gemmo che ha fatto dell’efficientamento energetico una leva strategica del suo sviluppo competitivo e per questo ci auguriamo che la nostra collaborazione possa trovare ulteriori occasioni di ampliamento”, ha concluso Irene Gemmo.

Il presidente del Consiglio di Amministrazione di FIEE Raffaele Mellone ha così commentato: “Siamo lieti di annunciare la creazione di una partnership strategica con Gemmo, che ci consentirà di realizzare uno dei più importanti programmi di sviluppo dell’efficienza energetica nell’illuminazione pubblica in Europa. Abbiamo riscontrato interesse di primari investitori finanziari a co-investire con FIEE nell’operazione per garantire ampie risorse al completamento del piano di investimenti”.

“L’operazione City Green Light consente a FIEE di acquisire una posizione di leadership nel settore della pubblica illuminazione e si inquadra in un più ampio percorso di supporto alle società di servizi energetici che abbiano sviluppato interventi di efficienza energetica nell’illuminazione in generale, nella cogenerazione e nei processi industriali”, ha aggiunto l’amministratore delegato di FIEE Andrea Marano.

“Il settore dell’efficienza energetica ha una dimensione di oltre 100 miliardi di euro in termini di investimenti potenziali cumulati al 2030 e costituisce quindi una grande opportunità per l’Italia, che già presenta performance elevate rispetto agli altri Paesi europei. Obiettivo della Strategia Energetica Nazionale è di favorire tutte quelle iniziative per la riduzione dei consumi col miglior rapporto costi/benefici, nonché di dare impulso alle filiere italiane che operano nel contesto dell’efficienza energetica, come edilizia, manifattura ed installazione di impianti. FIEE è pertanto uno strumento di finanza alternativa applicato al mondo dell’economia reale e dell’innovazione tecnologica, che sicuramente contribuisce allo sviluppo del Paese”, ha concluso Fulvio Conti, Senior Advisor di FIEE.

FIEE è stato assistito dallo Studio Lombardi Segni e Associati (advisor legale), Pricewaterhousecoopers (advisor contabile e fiscale), Sinloc e Alberto Soresini (advisortecnici).

Gemmo è stato assistita da Long Term Partners (advisor finanziario) e da Roberta Crivellaro di Withers e Andrea Novarese di Latham & Watkins (advisor legali).

Pin It on Pinterest

Share This